Loading...

Quaderni per la scuola: come scegliere tra le tante opzioni diverse

"Non si sceglie un quaderno solo per la sua copertina!"

Ed è vero più che mai se stai scegliendo il quaderno più adatto per la scuola, soprattutto ad inizio di un nuovo ciclo scolastico. Ad esempio all'inizio della prima elementare, della prima media e così via...

"Quanti quaderni devo comprare all'inizio dell'anno scolastico?

Quali sono le righe di prima elementare per il quaderno di italiano?

Quali sono i "quaderni matematica classe quarta"?

Queste sono solo alcuni degli interrogativi a cui si trovano davanti molti genitori all'inizio di ogni anno scolastico della scuola primaria, e a volte i ragazzi stessi all'inizio delle scuole secondarie e superiori, dove spesso, per alcune materie, viene data dai professori un po' più di libertà ai ragazzi nello scegliere il tipo di rigatura o quadrettatura da utilizzare.

Qualche volta anche il formato del quaderno può essere libero oppure alcuni docenti possono indirizzare i ragazzi anche sul formato "quadernone" ovvero il classico A4 oppure sul "quadernino" ovvero il formato A5, oppure su raccoglitori ad anelli con all'interno fogli a quadretti o righe (o entrambi).

A complicare ulteriormente il panorama ci sono oggi (fortunatamente) anche quaderni speciali, con rigature e quadrettature studiati appositamente per speciali esigenze o materie (ad es. i quaderni per disgrafia o i quaderni RQ).

Facciamo chiarezza tra le tipologie di quaderno

rigature quaderni elementari medie superiori

I quaderni a quadretti per la scuola primaria

Quaderni a quadretti di prima elementare - Quadretto 10 mm

Il quadretto che in genere viene adottato per i quaderni di prima elementare è quello da 1 cm. Il quadretto grande è in fatti un ottimo strumento per aiutare i bambini con l'approccio alla scrittura di lettere e numeri e aiuta nella rappresentazione delle quantità e degli spazi.

Questo quaderno è spesso utilizzato anche nell'ultimo anno della scuola materna in percorsi di pregrafismo.

Sia per i quadretti che per le righe, in alcuni casi come primo quaderno viene richiesto esplicitamente dagli insegnanti un formato speciale: il quaderno didattico. Un quaderno che spesso viene adottato per la disgrafia, poichè presenta righe colorate per evidenziare la riga in cui scrivere  ed altri segni grafici che aiutano il bambino nella gestione dello spazio (come ad es. le righe di margine destro e sinistro colorate). 

In alcuni casi e in alcune regioni d'Italia anche in prima elementare si passa velocemente alla rigatura Q o quadretti da 0,5 mm.

Nel Lazio e nello specifico a Roma ad esempio è facile che si arrivi a fine anno sempre con il quadretto da 1 cm, tant'è che spesso gli stessi insegnanti consigliano ad inizio anno l'acquisto di pacchi da 10 quaderni, con notevole risparmio per le famiglie (vedi ad esempio al nostra offerta sull'acquisto di 10 quaderni a 6€ iva compresa).

Quaderni a quadretti dalla 2a alla 5a elementare - Quadretto 5 mm o tipologia Q

Il quaderno a quadretti che solitamente viene adottato dalla seconda fino alla quinta elementare è il quadretto da 0,5 cm.

Questa quadrettatura rende semplice sia la gestione della scrittura minuscola che la scrittura di numeri e la creazione di disegni, tabelle e schemi grafici.

Una variante del semplice quadretto, molto adottata nelle scuole elementari è il formato Q, ovvero il quadretto da 5 mm, ma con margini, in modo da semplificare l'organizzazione dello spazio per il bambino. 

In seconda elementare non sempre è adottato da subito il quadretto da 0,5. È quindi sempre bene rivolgersi ai propri insegnanti ed attendere la lista dei materiali. (se hai già una lista, guarda il nuovo servizio che abbiamo pensato per te)

I quaderni a righe per la scuola primaria

Quaderni a righe di prima elementare e seconda elementare - Rigatura A (o 1a)

La rigatura di prima e seconda elementare è la tipologia A.

Il quaderno a righe di prima elementare in genere è un quaderno formato A4, ma alcune volte può essere richiesto il formato A5 per agevolare i bambini con il peso dello zaino e nella gestione dello spazio.

Spesso come primo quaderno di italiano gli insegnanti scelgono di adottare un quaderno a quadretti grandi da 1 cm, per agevolare il passaggio dal pregrafismo al grafismo.

Quaderni a righe di terza elementare - Rigatura B (o 3a)

Per i quaderni a riga di Terza elementare si adotta la rigatura B, detta anche 3a.

È una tipologia specifica di rigatura, più difficile da trovare spesso nei negozi, proprio perché si usa solo per uno specifico anno scolastico. In alcune regioni italiane l'uso di questa particolare rigatura viene spostato al quarto anno di scuola elementare. In alcuni posti o alcuni insegnanti ne saltano completamente l'utilizzo, passando direttamente alla rigatura successiva.

La particolarità di questa tipologia di righe è di avere il rigo dedicato al corpo delle lettere più sottile rispetto al rigo superiore e quello inferiore in cui vengono scritte le ascendenti e discendenti delle lettere.

In genere questa rigatura è utilizzata soltanto per l'italiano.

Quaderni a righe di quarta e quinta elementare - Rigatura C

La riga C per la quinta elementare ha la dimensione della la riga classica, che si adotterà di qui in avanti per tutto il percorso scolastico. La particolarità di questo formato specifico per le classi elementari è quella di presentare i margini anche laterali.

Per una maggiore leggibilità sono da qualche anno nati, anche in questo formato, i quaderni per dislessia con riga colorata.

I quaderni a quadretti per la scuola secondaria e superiore - Quadretti 4 mm

I quaderni a quadretti più utilizzati per le scuole medie e superiori sono i cosiddetti "quadretti piccoli", ovvero i quadretti da 0,4 cm.

In alternativa vengono utilizzati i quadretti da 0,5 cm, ma senza margini laterali, a meno di particolari esigenze.

Molto utilizzati nelle scuole superiori sono spesso i quaderni ad anelli, che danno la possibilità di inserire anche fogli in rigature differenti a seconda delle materie.

Qui puoi trovare anche ricambi per quaderni ad anelli con quadretti da 0,4

I quaderni a righe per la scuola secondaria e superiore - Righe 1R da 1 cm

I quaderni a righe più utilizzati per le scuole medie e superiori sono le righe 1R, ovvero le righe classiche da 1 cm.

In genere non hanno margini, a differenza della stessa rigatura per le scuole elementari.

Molto utilizzati nelle scuole superiori sono spesso i quaderni ad anelli, che danno la possibilità di inserire anche fogli in rigature differenti a seconda delle materie.

Qui puoi trovare anche ricambi per quaderni ad anelli a righe 1R

I quaderni con rigature speciali

Oltre alle classiche rigature che abbiamo analizzato sopra, esistono una serie di quaderni con rigature speciali, nate per agevolare i bambini e i bambini con bisogni particolari (es. disgrafia, dislessia, autismo, ecc.).

Nella griglia qui sotto troviamo un esempio delle rigature speciali disponibili per quanto riguarda la linea della Biasetti: i quaderni didattici One Color. Questi quaderni sono nati per la disgrafia e oggi sono adottati molto spesso anche nelle classi prime della scuola elementare. Questa linea e questa rigatura sono approvate dell'associazione AED,  (associazione europea disgrafie) ente qualificato dal MIUR.


I formati dei quaderni per la scuola

I quaderni sono disponibili in una moltitudine di formati differenti, dall'A4 (21cm x 29,7 cm) fino ai formati più piccoli, quadrati, o in alcuni casi anche orizzontali.

I formati adatti per la scuola sono però i formati A4, il classico quadernone, e il formato A5, ovvero il cosiddetto quadernino.

Queste due tipologie di formato sono disponibili in tutte le rigature più comuni dedicate alla scuola.

I quaderni A4 si trovano in commercio facilmente in tutte le rigature sopraelencate.

I quaderni A5 invece si trovano più facilmente a quadretti da 5 millimetri o da 4, a righe di prima e seconda elementare e righe classiche. 

Sono disponibili quaderni con anelli sia in A4 che in A5.

I raccoglitori ad anelli sono disponibili sia con copertina rigida in cartone spesso, sia con copertina flessibile in plastica.

Le copertine per quaderni

Personalmente, noi di Guidi per la scuola consigliamo le copertine in plastica per i quaderni A4. Sono molto utili per rivestire e proteggere i quaderni, soprattutto nei primi anni scolastici, in cui spesso i bambini non hanno ancora acquisito particolare dimestichezza nella cura del proprio materiale.

Ma in realtà lo scopo è duplice: molti insegnanti consigliano le copertine colorate in modo che ogni materia adotti sempre lo stesso colore di copertina per rendere riconoscibile a colpo d'occhio il quaderno dedicato a quella materia, anche una volta che il quaderno finisce e si è costretti a cambiarlo.

Per questo motivo nel nostro sito puoi trovare copertine per quaderni di molti colori differenti, laccate e già con etichetta. Oppure le più economiche copertine trasparenti per quaderni, disponibili in 5 diversi colori.